SEGNALETICA ..

no, non a quella della Polizia mi riferisco, ma alla segnaletica stradale.

Ci avete mai fatto caso? a cosa mi direte? alla quantità spropositata di segnaletica stradale che è posta lungo i lati delle nostre strade, bene fateci caso se non lo avete già fatto.

le nostre strade sono costellate di cartelli con indicazioni delle più svariate tipologie.

Ti indicano la direzione, i luoghi, gli edifici, i parchi, i supermercati, pubblicità di ogni genere, alcuni si ripetono inesorabili ogni tot metri, altri compaiono e ti indicano e poi puff più nessuna traccia, altri si contraddicono, altri si riferiscono ad indicazioni o divieti non più in essere e così via.

Secondo voi che senso ha questo cartello 0marefiumelagoall’uscita della Tangenziale nord Milano si Sesto San Giovanni? possibile inondazione? attenzione al fiume?

oppure quest’altro 100px-Italian_traffic_signs_-_direzione_obbligatoria_dritto.svgin una tangenziale o in autostrada? non puoi tornare indietro? puoi andare solo dritto? che senso ha?

Ogni comune provincia e regione ha i propri, alle volte in contrapposizione gli uni con gli altri, abbiamo strade che sono sia comunali che provinciali, statali e regionali, ma nessun ente sono sicuro ha mai fatto un censimento di tali cartelli, risultato? siamo circondati da cartelli stradali.

Ci sono cartelli vecchissimi, sbiaditi da anni di sole e pioggia, altri coperti da piante ( la manutenzione del verde lungo le strade, altro argomento caldo) altri coperti da enormi cartelloni pubblicitari ( la pubblicità è l’anima del commercio) ma nessuno e ripeto nessuno si occupa della manutenzione del “parco cartelli” disseminato sul territorio nazionale.

Cartelli che riportano informazioni sbagliate ( parcheggi inesistenti) o limiti di velocità non più in vigore, o indicazioni fuorvianti imagescosa faccio ..SCAVO??

Annunci

FAKE..

E’ tutto un fake!!

fakenewsddde

Scherzi a parte, siamo sommersi dalle #fake news, siamo a livelli grotteschi, faccio un esempio, basta che una persona crei un articolo con tanto di foto scrivendo:  guardate il Ministro tal dei tali ha detto che intende cambiare nome al lunedì, da ora si chiamerà lulledì perchè così suona meglio ( scusate l’esempio scemo ma serve per dare l’idea ) dopodichè questa notizia verrà pubblicata in uno o più profili FB o Twitter e subito condivisa su altrettanti profili e così via e in breve la notizia inventata diventerà virale e farà il giro del web.

Purtroppo chi si imbatte in una fake news fa fatica a distinguerla perchè se una notizia viene condivisa e commentata da molte persone, siamo portati a credere che qualcosa di vero deve pur esserci, perchè tante persone non possono sbagliarsi tutte insieme, la voglia di avere visibilità ci porta poi a condividere queste notizie, sulle quali non si è minimamente riflettuto.

In questo modo si divulgano centinaia di notizie false, volutamente create per colpire, infamare, screditare e danneggiare un personaggio, spesso per pura antipatia ma altrettanto spesso per creare un danno di immagine.

Purtroppo controllare queste fake news è impossibile, nonostante gli impegni di FB o BigG o altri social come è impossibile evitare che milioni di persone, per pigrizia o per ignoranza, vi abbocchino e la condividano.

Perchè poi ciò che ci crea una fake news vuole è proprio la condivisione, e per averla fa leva su quei milioni di persone che “aspettano” solo di leggerle e condividerle.

Sinceramente non so siano più pericolosi che crea e divulga queste notizie o chi abbocca.

Gollum..

gollum

 

Gollum è  la nostra identità nascosta, è parte del nostro spirito, del nostro essere, è quella vocina nascosta (ma neanche poi tanto) che viene a farci visita generalmente per farci fare cose non politicamente corrette, rappresenta la parte nacosta del nostro IO, quella che generalmente cerchiamo di non mostrare.

Sono sicuro che ognuno nasconde un Gollum dentro di se, anch’io.

Il mio Gollum è tremendo, è forte, è potente è un richiamo che mi entra nella testa e non mi lascia sino a che non lo ho soddisfatto.

Per carità, nulla di illegale o violento o perverso, non fatevi strane idee non sono un serial killer o un maniaco paranoico, non ho inclinazioni a nulla di illegale, non bevo non fumo non mi drogo non dico parolacce non sputo  e non ho tatuaggi..ma ho le mie fissazioni anzi.. la mia fissazione.

Ultimamente stò cercando di liberarmene o perlomeno di resistere, devo uscire da certe situazioni e certi momenti e ne sono perfettamente conscio, è passata l’età è passato il momento, ho altro a cui pensare e la mia concentrazione deve essere tutta in quella direzione, ma è stato più semplice smettere di fumare ( negli anni ’90)

Devo dimostrare di essere cresciuto, di essere cambiato, lo devo dimostrare a me stesso perchè non posso dimostrarlo a nessun altro, è una battaglia da svolgere in perfetta solitudine perchè chidere aiuto significherebbe la fine, la tragica fine di tante cose.

La strada intrapresa è quella giusta e riuscire a mantenere la concentrazione sarà la mia salvezza.

E voi? come vi fate trattare dal vostro Gollum?

Buona giornata a tutti.

 

 

STANOTTE..

come quasi tutte le notti, mi sono alzato per bere (fà ancora un gran fottuto caldo) e nel torpore del sonno ho ragionato su una cosa, ma quante lucine accese ci sono in casa?

Mi spiego.

Nelle camere da letto non teniamo niente di elettronico acceso, nè noi nè i miei figli.

MA..perchè c’è un MA nel resto della casa? in soggiorno l’xbox One ha un alimentatore tipo mattone (stesso peso) con un potente LED bianco sempre acceso che da solo illumina tutto attorno alla stessa XBOX, poi abbiamo la Vodafone station, ovviamente sempre accesa, per chi non lo sapesse la V.Station ha una potente luce rossa nella parte inferiore sempre accesa; poi c’è il microonde con la sua spia luminosa bianca accesa, inoltre in cucina metto in carica il mio telefono (che spengo la notte) e anche lui da buon BB ha un potente LED che da rosso divente verde quando carico (di solito lo stacco il mattino quando mi alzo).

Dimenticavo, anche il TV ha la sua lucetta rossa sempre accesa.

Insomma alla faccia dell’inquinamento luminoso, pure quello casalingo.

E voi? come siete messi? Buona domenica.

AROMATIZZATA..

ieri sera PIZZA TIME dopo tanto tempo mi trovo con un amico a Monza e andiamo a mangiare la pizza, era parecchio che non ci vedevamo e parecchio che non mangiavo la pizza… in pizzeria.

La pizzeria molto carina, c’eravamo già stati, personale molto veloce ed efficente, tra l’altro siamo in periodo di formula 1 a Monza, quindi tanta gente in giro e sopratutto tante belle ragazze!!

Ordiniamo e dopo poco arriva la consueta birra media ( praticamemente è l’unica volta che bevo la birra, non è la bevanda che amo ) via il primo sorso e…che strano sapore ha? assaggiamo ancora e constatiamo un strano retro-gusto..

Chiamo la cameriera, che gentilmente ci spiega che sono le birre estive “aromatizzate”..aromatizzate?? si sono prodotte apposta per il periodo estivo.

Va beh magari a qualcuno piace, non discuto sui gusti anche se ritengo che la birra abbia già il suo sapore, non necessita di essere aromatizzata!! però almeno dovete avvisare prima di prendere l’ordinazione, avvisare che la birra non è proprio una birra..ma un qualcosa di diverso che magari può non piacere.

La cameriera si è offerta di cambiarcela ma tutte le birre alla spina in menù sono birre aromatizzate e quindi ..ce la siamo tenuta anche se poi non l’abbiamo finita.

BIRRA AROMATIZZATA???”

IMG_20180830_2058564

TORNI..

ed è il momento che attendi ma che allo stesso tempo temi..

E la rivedi.

I capelli castano scuro, la pelle abbronzata, le labbra sottili e l’inconfondibile sorriso.

Lo sguardo caldo e profondo, e tutto ricomincia come prima, le vacanze sono finite.

#perchègliocchifottonosempre.